Uomo e tecnologia

StudioSandon: Ergonomia Cognitiva, Usabilità, User Experience, Interazione Uomo-Tecnologia

Annunci

Mi occupo di ergonomia cognitiva e interazione uomo-tecnologia dal 1985, quando la diffusione del personal computer cominciò a far emergere la necessità di affrontare e superarare le difficoltà di comunicazione tra uomo e artefatto tecnologico, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza e la soddisfazione d’uso.

Prima del personal computer l’interazione tra uomo e calcolatore elettronico era mediata da tecnici esperti e non c’era mai comunicazione diretta tra utilizzatore finale e computer: il “cervello elettronico” come lo sia chiamava allora era una specie di mostro tecnologico circondato da uno stuolo di ministri e ancelle che avevano la capacità di formulargli le domande ed ottenere le risposte, metafora moderna degli oracoli del passato.

Il Personal Computer (PC), fu una rivoluzione: era qualcosa di abbordabile da un punto di vista economico e direttamente utilizzabile da commercianti e professionisti per velocizzare il loro lavoro in ambiti quali la contabilità, la gestione di magazzino, il calcolo, la scrittura.  Con ritmo travolgente si è passati da sistemi operativi e interfacce utente a righe di comando alle interfacce grafiche ed alla comunicazione basata sulla metafora della scrivania sino alla interazione tramite gesture (allarga/stringi/ruota/sposta/…) sia su dispositivi touchsreen che contactless.

Parallelamente, lo sviluppo dei sistemi a microprocessore nel campo della elettronica di consumo ha portato alla trasformazione degli elettrodomestici (lavatrici, televisori, riproduttori musicali) in oggetti di più o meno grande complessità con cui l’utente deve in qualche modo “dialogare”.

Gli utenti delle interfacce possono appartenere a varie “generazioni” (Baby boomers, Millenials, nativi digitali, …) e comunque condividono caratteristiche ed esigenze comuni rispetto ai pradigmi della ergonomia cognitiva (formazione di modelli concettuali, focus dell’attenzione, memoria).

Il ruolo dell’ergonomo cognitivo è sempre quello di rendere il più naturale possibile la comunicazione tra uomo e artefatto tecnologico, migliorando l’esperienza d’uso (UX, User Experience) dell’utilizzatore e rendendo più efficiente l’utilizzo della tecnologia sia in ambito domestico che in ambito lavorativo

Vai al sito Studiosandon.eu

(c) StudioSandon –  ECOingegneria

Info/contatti:
Erberto Sandon
Ergonomo Europeo Certificato
Via Provinciale Nord 12/1, 40050 Castello d’Argile (BO)
Tel. 051-976081 , Cell./SMS/Whatsapp/Telegram 327-5419461
email StudioSandon

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...